METTI UNA SERA A CENA...


Dove andiamo stasera?

Domanda tipica del weekend e delle occasioni speciali quali compleanni e anniversari!

Vogliamo sperimentare qualcosa di nuovo?

Mmmmmm… l’ultima volta che abbiamo sperimentato è stato un disastro…

Ho voglia di mangiar bene!

Ok, allora la risposta è una sola: TAVERNETTA DEL LUPO!

La Tavernetta è una deliziosa locanda in quel di Sorbolo  Levante, provincia di Reggio Emilia, oasi felice dove io e il mio fidanzato approdiamo quando vogliamo farci un bel regalo!

Ti accolgono il sorriso e la gentilezza della signora Raffaella, moglie dello straordinario e stralunato chef Lorenzo che appare e scompare dalle porte della cucina come un folletto che ti regalerà non solo con i suoi piatti ma anche con le sue parole momenti davvero indimenticabili!

Non devi avere fretta qui… ogni pietanza è cucinata al momento... quindi dimentica l’orologio, rilassati e lasciati coccolare dai padroni di casa circondato da un’atmosfera calda e avvolgente…  arredamento rustico, bicchieri appesi al soffitto, bottiglie sparse per le stanze, musica jazz in sottofondo…


Ecco che arrivano i menù con annessa carta dei vini rigorosamente ordinati per vitigno!

Prima opzione: leggi il menù in un secondo… si può ordinare tutto?

Seconda opzione: la grigliata di carne! E’ un anno che vogliamo provarla! Però si mangia solo quella vista la mole!

Terza opzione: leggi finalmente il menù con calma e individui più o meno tre/quattro antipasti, due/tre primi e due/tre secondi che mangeresti in un sol boccone!

Quarta opzione: lo chef ha sempre la malaugurata idea di inserire nel librone del menù due paginette piccole piccole che ti scombinano tutto l’ordine mentale che ti eri costruito due minuti prima! Le famose proposte del giorno. Le mangiamo tutte?

Scelta time: vorresti mischiare terra e acqua, il carpaccio di cervo con la tartare di salmone, la ricciola con la quaglia al foie gras, poi ti dai finalmente un contegno… e provi a dare un ordine sensato alle portate!

Mi ricordo quando abbiamo scelto il menù tutto funghi: un soffice sformatino pieno di porcini dentro e fuori, poi i tagliolini fatti in casa - come solo loro sanno fare - con finferli e porcini a volontà, e come secondo, tanto per stare leggeri, porcini fritti! Non contenta ho anche ordinato un dolcino… ma sì dai, la mousse ai due cioccolati ci sta! Diciamo che due enormi mattonelle di cioccolato con biscotti di accompagnamento hanno dato il loro bel da fare alla digestione! Ma che buone!!!

E che dire della ricciola marinata con taccole e olio al basilico? Delicata, profumatissima, così fresca e addirittura dissetante!

E dei tortelli al finocchio con una crema di cacio e pepe rosso affumicato? Così eleganti e avvolgenti, con un leggero pizzicorio del pepe che accarezza dolcemente il palato!

E non parliamo dei dolci! Mi viene l’acquolina in bocca soltanto a pensarci! Vi dico solo quattro parole:  tortino caldo al cioccolato… per il resto lascio alla vostra immaginazione!

Non ti delude mai la tavernetta! Tradizione, creatività, originalità e innovazione creano un mix esplosivo che saprà sempre stupirti!

Qui ogni palato può trovare soddisfazione e addirittura il portafoglio esce dal locale contento: rapporto qualità-prezzo sia per quanto riguarda la cucina che per quanto riguarda la cantina assolutamente ottimo!

Noi ci siamo affidati a Lorenzo e Raffaella anche per la cena del 31 dicembre e credo proprio che non avremmo potuto trascorrere ultimo dell’anno migliore!

E ora tocca a voi!

Buon appetito!


di Francesca Bonacini.

Commenti

Post popolari in questo blog

FABRIZIO BOSSO AND BLUE MOKA: I MILLE COLORI DEL JAZZ

TUTTI A TAVOLA!!! OGGI PIOPPINI IN COCOTTE!

"Dèstati oh legno inanimato!"... Ed ecco a voi Marco Rolando nel suo laboratorio "incantato"...